Skip to content

Seminari

Ho svolto più di 500 incontri di formazione da quando ho cominciato a lavorare nel campo della violenza domestica più di 15 anni fa. Nel tempo le mie competenze ed il modo di affrontare la violenza e di preparare i professionisti a lavorare con questo tema si sono approfondite ed ampliate. Ho anche avuto molta esperienza nel formare tipi di professionalità diverse: da infermieri e medici a forze dell’ordine: sopratutto polizia municipale e polizia, assistenti sociali, operatrici che volevano avviare un lavoro con vittime di violenza, psicologhe/i e psicoterapeuti/e, educatori/trici ecc.

Ho fatto parte di alcuni gruppi di lavoro multidisciplinare per l’elaborazione di protocolli e prassi operative, in particolare ho lavorato per quasi due anni affianco del Procuratore Generale della Toscana per l’elaborazione di buone pratiche per gli operatori di giustizia.

Ho fatto alcune esperienze europee di lavoro sulla violenza: come vice- esperta della Lobby Europea per alcuni anni, una nomina come esperta psico-sociale al Tribunale Internazionale dell’Aia e recentemente ho condotto un seminario di formazione insieme a Gyorgy Toth per Wave a Vienna sul lavoro nei gruppi di auto-aiuto per donne vittime di violenza.

La mia formazione è continua e segue le linee internazionale della ricerca corrente.

Da circa dieci anni ho cominciato ad interessarmi al lavoro con uomini che sono violenti nelle relazioni affettive. Questo mi ha portato ad un lavoro più articolato sulla motivazione e sul come sostenere i percorsi di cambiamento. Ha anche segnato l’inizio del mio lavoro di approfondimento di Pratiche Narrative. Ho seguito i corsi di formazione a Londra presso l’Institute for Narrative Therapy ed ho insegnato seminari rivolti ad operatrici sull’utilizzo delle pratiche narrative in casi di violenza.

L’approccio che utilizzo nella formazione è esperienziale in modo da sostenere l’apprendimento teorico con l’esperienza pratica e di vita dei partecipanti.

Mi avvalgo, se necessario della collaborazione di altri professionisti nella progettazione e realizzazione degli interventi formativi e lavoro personalizzando l’intervento a seconda delle specifiche necessità delle persone da formare.

Contattatemi per una valutazione gratuita dei vostri bisogni formativi e per la proposta più adatta alle vostre esigenze.

Alcuni esempi dei moduli più innovativi dell’ultimo anno:

Strumenti avanzati per operatrici di accoglienza esperte che vogliono acquisire strumenti di lavoro nuovi ed efficaci di intervento.

La motivazione nelle donne maltrattate che chiedono aiuto: il mito dello stop and go.

Lavorare con la rabbia e l’aggressività delle donne maltrattate

Modulo avanzato sul maltrattamento psicologico. Cosa cambia nel lavoro con le donne maltrattate se riusciamo a capire davvero perché restano e cosa significa essere affettivamente legata ad un uomo maltrattante.

I gruppi di auto-aiuto per donne che subiscono violenza: approcci tradizionali ed innovativi.

Questi sono alcuni link ad articoli ed interviste

http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2011/03/12/news/violenza-sulle-donne-un-libro-denuncia-3666242

www.udige.it/images/volantino%20UDI%20definitivo1.pdf

www.veronalive.it/primo-piano/incontri-culturali/64760-a-batterci-sara-solo-il-cuore.html

www.sifa.unige.it/?eventoz=ii-convegno-nazionale-philosophy-and-philosophical-analysis

www.psicologia.toscana.it/index.php?id=683

amnestyfirenze.splinder.com/post/9309680/attivati-per-amnesty-international

www.certaldo.org/lettura.php?tag=Forum-Permanente-delle-Donne

iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2011/03/12/news/violenza-sulle-donne-un-libro-denuncia-3666242

www.udige.it/images/volantino%20UDI%20definitivo1.pdf

www.veronalive.it/primo-piano/incontri-culturali/64760-a-batterci-sara-solo-il-cuore.html

www.sifa.unige.it/?eventoz=ii-convegno-nazionale-philosophy-and-philosophical-analysis

www.psicologia.toscana.it/index.php?id=683

amnestyfirenze.splinder.com/post/9309680/attivati-per-amnesty-international

www.certaldo.org/lettura.php?tag=Forum-Permanente-delle-Donne

http://lists.peacelink.it/diritti/2006/09/msg00062.html